Ieri pomeriggio, ad Imperia e Sanremo, servizi di controllo straordinario della Polizia di Stato volti al contrasto e alla prevenzione di reati predatori e contro il patrimonio in genere.
15 equipaggi e 34 agenti sono stati impegnati nel monitoraggio di alcune zone del centro e della periferia di Imperia e Sanremo. Numerose ed approfondite verifiche hanno interessato anche i titolari e gli operatori di Luna Park.
Notificato, ad uno dei predetti esercenti, un Decreto Penale di condanna, al pagamento di 15.000 euro, emesso dal Gip di Genova. L’uomo, cittadino italiano residente a Cremona, 6 stato infatti condannato per furto in abitazione dall’Autorità Giudiziaria.
Notificata, inoltre, una denuncia a carico di C.N., classe ’83, residente nella provincia di Torino.
All’uomo, resosi irreperibile sino al controllo di ieri, è stato formalizzato l’atto della Procura di Torino ed indagato, in stato di liberta, per il reato di atti osceni in luogo pubblico.
76 le persone identificate e 61 i veicoli sottoposti all’attento esame degli Agenti della Polizia, rispettivamente coordinati dal Dirigente dell’U.P.G.S.P. della Questura di Imperia e dal Dirigente del Commissariato di P.S. di Sanremo.
Sul posto impegnati Equipaggi della Squadra Volante, della Squadra Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine di Genova.
Verificate anche tutte le autorizzazioni e le concessioni rilasciate ai titolari dei Luna Park.
I controlli, che si sono estesi anche in altre porzioni del territorio, hanno consentito la identificazione di 150 persone e la verifica di 76 veicoli.
Di queste 31 sono risultate positive ai terminali, annoverando quasi tutte precedenti penali per reati contro il patrimonio.