“Coni Ragazzi” è un progetto sociale, sportivo ed educativo, promosso da Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Salute e Coni, perché lo sport diventi un diritto di tutti e alleni i ragazzi a crescere più sani e felici. Incoraggia i bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni a svolgere attività fisica, facilitando il loro processo di crescita e aiutandoli ad acquistare consapevolezza delle proprie potenzialità. Il progetto offre supporto alle famiglie che non possono sostenere i costi dell’attività sportiva extrascolastica, promuovendo stili di vita corretti e salutari, insieme ai valori educativi dello sport come lo spirito di gruppo e l’integrazione sociale.

Nei giorni scorsi si è conclusa la fase di adesione delle Società-Associazioni sportive dilettantistiche e per quanto riguarda la città di Bordighera, dove le società sportive non mancano di certo. Ma, strano ma vero, per adesso solo una società ha aderito a quest’importante iniziativa sociale: lo “Yoshin Ryu” di judo.
Sarà possibile presentare la propria domanda sulla piattaforma online fino al 20 Gennaio 2017 e la speranza è che lo “Yoshin Ryu” Judo Bordighera non rimanga l’unica società della città delle palme a voler aiutare in modo concreto i giovani, a cominciare da quelli che vivono in una situazione di disagio sociale, a praticare uno sport.

Un’attività sportiva pomeridiana gratuita sarà offerta a ragazzi dai 5 ai 13 anni nelle aree di disagio sociale ed economico. Attraverso una campagna informativa sui sani e corretti stili di vita, rivolta alle scuole, alle società sportive, ai ragazzi e a tutte le famiglie, per contrastare l’obesità e le cattive abitudini alimentari. Tramite la diffusione di valori educativi dello sport come lo spirito di gruppo, l’inclusione sociale e la valorizzazione delle differenze.