Taggia, Pd, Rifondazione e Anpi: “Sdegno per le parole e i toni usati dal presidente dell’Argentina”

“L’incitamento agli “intenti bellici” ed alle “marce sul nemico”, l’uso di un tono e di parole che sembrano richiamare tristemente discorsi del passato, che non può essere derubricato con leggerezza a “memoria scomoda”, non appartengono e non devono in alcun modo appartenere ad un mondo, quello dello sport e del calcio, che dovrebbe anzi insegnare ai giovani i valori della lealtà, del gioco di squadra e dell’amicizia”