A 19 anni il tennista altoatesino Jannik Sinner, che da 5 anni si allena a Bordighera al “Piatti Center”, giocherà la sua prima finale in carriera in un Master 1000. Nel torneo Atp di Miami in semifinale ha battuto in rimonta il 32enne spagnolo Roberto Bautista Agut, testa di serie numero sette, per 5-7 6-4 6-4 dopo quasi due ore e mezza di battaglia. Sinner è il secondo italiano di sempre ad arrivare all’ultimo atto in un ‘1000’ dopo Fognini a Monte-Carlo 2019. Sarà il polacco Hubert Hurkacz l’avversario di Sinner nella finale del Miami Open domani sera. Il 24enne polacco e il 19enne Sinner sono spesso compagni di allenamento e anche amici. A Dubai a marzo hanno giocato insieme nel doppio.