Nella serata di venerdì l’equipaggio di turno si è recato, su indicazione della Sala Operativa, in un’abitazione di Porto Maurizio dove era stata segnalata una violenta lite in corso tra due persone. Sul posto gli agenti hanno contatto con i contendenti, i quali raccontavano che, a seguito di una discussione nata inizialmente per questioni futili, entrambi erano passati alle minacce estraendo rispettivamente un coltello, per poi spintonarsi e disarmarsi a vicenda sino all’arrivo dei poliziotti. Riportate le parti alla calma, gli operatori hanno perquisito il domicilio dove si era svolto il diverbio alla ricerca dei coltelli utilizzati al fine di procedere al sequestro degli stessi. I due litiganti sono stati denunciati a piede libero per minacce aggravate dall’uso di armi.