Dopo il recupero infrasettimanale vinto in casa contro il Borgosesia, la Sanremese è pronta ad affrontare un’altra avversaria diretta al Comunale: il Ghivizzano. Con una vittoria, i ragazzi di mister Ascoli possono avvicinarsi sempre di più alla Fezzanese al primo posto e alle zone altissime della classifica, ma i toscani, trovandosi ad un solo punto dai matuziani e avendo a propria disposizione il capocannoniere del campionato Lucatti, con nove gol all’attivo, non sono assolutamente da sottovalutare.

Il match inizia subito a ritmi elevati e la Sanremese effettua un pressing alto per bloccare l’impostazione dei biancorossi: al quinto minuto i biancoazzurri guadagnano palla sulla trequarti avversaria e Scalzi prova la soluzione solitaria: di poco alta. Risponde un minuto dopo il Ghivizzano con il tiro di Borgia che finisce alla destra di Caruso.

Al 9’ ci prova di nuovo Scalzi, che manda il pallone all’angolino, ma il portiere Signorini blocca con sicurezza a terra. Al 10’ c’è un’altra ripartenza biancoazzurra: Spinosa serve sulla corsa Colombi che incrocia col sinistro: la palla va fuori dando l’illusione del gol.

Al 12’ il numero 10 toscano Nottoli si addentra in area e nell’area piccola tira verso la porta di Caruso, ma la sua conclusione è velleitaria e finisce tra le braccia del portiere. Qualche minuto dopo sempre pericolosi gli ospiti con un appoggio sulla sinistra di Nottoli per Benedetti che cerca il colpo da biliardo; Caruso afferra la sfera.

Ma l’azione più pericolosa arriva su una ripartenza della Sanremese: è il 18′ quando Scalzi colpisce di tacco per Demontis, che parte veloce fino alla trequarti e serve di nuovo il numero 27, ormai in area: l’ala tira basso e preciso, ma Signorini si fa trovare pronto e sventa la minaccia.

Dopo un lungo periodo in cui le squadre si studiano a centrocampo, al 25′ si fa rivedere in avanti il Ghivizzano con Nottoli, che tira potente all’angolino basso alla destra di Caruso, ma il portiere matuziano si supera e smanaccia in calcio d’angolo.

Al 32’ la Sanremese trova il gol del vantaggio: Colombi tira la punizione dal limite, ribattuta dalla difesa ospite; Taddei aggancia al volo il rimpallo e serve Scalzi sulla destra: il numero 27 con una serie di dribbling manda al bar la difesa avversaria e da solo batte il portiere con un preciso piatto, imprendibile anche per Borgia, che aveva tentato il salvataggio sulla linea. 1-0 SANREMESE!

Al 37’ ripartenza sanguinosa dei Leoni biancoazzurri: Demontis parte solo verso l’area di rigore, aspetta i compagni e l’appoggia verso Spinosa, che la mette al centro, dove una deviazione del difensore avversario impedisce a Demontis di metterci il piede e portare i padroni di casa sul doppio vantaggio.

Il primo tempo finisce senza altre azioni degne di nota, a parte qualche incursione di Spinosa e qualche ottimo recupero di Demontis e Fenati.

Nella seconda frazione il copione della gara è molto simile, ma non ci sono molte azioni interessanti, regna il nervosismo.

Dopo una metà di secondo tempo piuttosto soporifera, su calcio d’angolo al 71’ Gagliardini sulla linea di porta non insacca la palla del raddoppio per questione di centimetri.

Al 77’ la Sanremese va in 10 per l’espulsione di Gagliardini, che interviene duramente su una ripartenza del numero 7 del Ghivizzano Fomov.

Nei minuti finali a spingere di più è il Ghivizzano, che cerca la rete del pareggio: l’azione più interessante arriva dal pericoloso tiro in area del bomber Lucatti, ma Caruso prende la sfera.

Cosa che purtroppo non succede al minuto 87′ quando dalla sinistra arriva il cross al centro del terzino toscano Brusacà e il numero 9 dei biancorossi, Lucatti, a porta sguarnita, non sbaglia. Sanremese – Ghivizzano 1-1.

All’89’ viene espulso anche l’allenatore Ascoli per proteste.

La Sanremese porta a casa solo un punto e lo fa per via di una gara nervosa e tesa, recriminando le troppe occasioni sprecate che sicuramente avrebbero potuto portare ad un esito diverso, soprattutto in chiave promozione: infatti, i rimpianti aumentano, pensando che con una vittoria i Matuziani avrebbero potuto raggiungere il primo posto in classifica. Appuntamento a domenica prossima con un altro impegno casalingo: al Comunale sarà di scena il Ligorna.

Francesco Tripodi

IL TABELLINO

SANREMESE: Caruso, Maggi (65’ Likaxhiu), Pici, Gagliardini, Gerace, Taddei, Fenati, Scalzi (72’ Lo Bosco), Demontis, Spinosa, Colombi . A disposizione: Morelli, Bellanca, Vitiello, Scarella, Calderone, Pellicanò, Martini. All. Nicola Ascoli

GHIVIZZANO: Signorini, Borgia, Dell’Orfanello, Benedetti, Brusacà, Subbicini (82’ Aldovrandi), Fomov, Papi, Lucatti, Nottoli (56’ Solinas), Marin (70’ Broccoli). All. Pacifico Fanani

ARBITRO: Fabio Rosario Luongo di Napoli

ASSISTENTI: Barcherini di Terni e Brunozzi di Foligno

RETI: 32’ Scalzi (S), 87’ Lucatti (G)

NOTE: Giornata variabile, terreno in buone condizioni. Spettatori 300 circa. Ammoniti: Scalzi (S); Papi, Marin, Brusacà (G). Espulsi al 77’ Gagliardini (S) e l’allenatore Ascoli all’89’ per proteste. Angoli 5-4 per la Sanremese