La Finanziaria Ligure per lo Sviluppo Economico – FI.L.S.E. S.p.A. – è il soggetto tecnico che supporta e assiste la Regione Liguria e gli altri enti territoriali liguri nella progettazione, definizione e attuazione delle politiche e degli interventi a sostegno del sistema economico ligure. Attraverso questo bando, che sarà attivo a partire dal 24 settembre 2019, si intende sostenere le piccole e medie imprese per la riqualificazione e lo sviluppo delle aziende del settore del commercio al dettaglio e del settore della somministrazione di alimenti e bevande.  La Confesercenti provinciale di Imperia è a disposizione di tutte le aziende interessate per l’istruzione della domanda e per tutte le informazioni necessarie.
Per contatti si prega di scrivere via mail a confesercenti.imperia@catliguria.it.
Analizziamo quali siano le caratteristiche di questo bando: i soggetti che potranno beneficiare di questo bando sono imprese commerciali che esercitano una delle seguenti attività:

  1. vendita al dettaglio;
  2. somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, esclusa quella a carattere temporaneo;
  3. vendita di merci al dettaglio e di somministrazione di alimenti e bevande effettuate sulle aree pubbliche ed aventi posteggi, in prevalenza in Liguria, in concessione per dieci anni;
  4. rivendita di generi di monopolio;
  5. rivendita di stampa quotidiana e periodica effettuata in punti vendita esclusivi;
  6. rivendita dei prodotti farmaceutici, specialità medicinali, dispositivi medici e presidi medico chirurgici;
  7. vendita al dettaglio in esercizi commerciali diversi da quelli indicati al punto a) con superficie netta di vendita non superiore a 250 mq.
    Quali spese sono ammissibili al bando?
    Interventi di carattere edilizio – impiantistico, progettazione, direzione lavori, collaudi e sicurezza (massimo del 5%);
    acquisto e installazione di impianti, arredi, attrezzatura (nuovi di fabbrica), software e relative licenze d’uso, tecnologie innovative (siti internet ad esclusivo carattere conoscitivo/pubblicitario);
    spese per l’ottenimento di fidejussioni a garanzia della restituzione del finanziamento e/o per l’ottenimento dell’anticipo del 50%.
    infine, SOLO per le attività di vendita al dettaglio e di somministrazione effettuate su aree pubbliche: acquisto di automezzi attrezzati esclusivamente a negozio (nuovi di fabbrica) e degli arredi e delle attrezzature di conservazione, esposizione e commercializzazione della merce (nuovi di fabbrica).

(Retroattività massima dell’investimento 1/07/2019, durata 12 mesi, investimento minimo € 12.500 – massimo € 62.500).
 
Quale tipo di agevolazione è concessa?
Sono concessi finanziamenti al tasso fisso nominale annuo dell’1,25% sull’ 80% del Piano di investimento ammissibile (minimo di € 10.000 e massimo di € 50.000), durata 5 anni (pre-ammortamento di un anno).