E’ stata assolta dall’accusa di truffa in tribunale ad Imperia, Adriana Fausto (nella foto), vigilessa sospettata di aver partecipato, mentre era a casa in malattia per un problema ad un ginocchio, a due meeting di atletica nel Savonese ad agosto 2014 e luglio 2015, nei 50 metri piani e nel salto in lungo. In aula ha spiegato come le gare fossero state disputate alla vigilia del ritorno al lavoro, quando ia convalescenza era agli sgoccioli. Il giudice Botti ha riscontrato una particolare tenuità del fatto, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.