C’è ancora grande entusiasmo a Seborga per lo storico secondo posto al torneo internazionale giovanile di football sala disputato dalla rappresentativa under 13 del Principato nel weekend della Befana a Lainate (Milano). Una competizione in cui i ‘piccoli principi’ biancazzurri, guidati dal CT Roberto Santamaria, hanno inanellato una serie di risultati sensazionali contro diverse nazionali ufficiali tra le quali Svizzera e Regno Unito.
I giovani calciatori, provenienti da Sanremo e dintorni, si sono infatti adattati subito ad uno sport per loro nuovo con regole e caratteristiche molto diverse dal calcio a 11 e si sono classificati primi nel proprio girone dopo aver superato i pari età elvetici e peruviani per poi vincere contro gli inglesi una semifinale che resterà per sempre impressa nella memoria: “La partita più prestigiosa mai giocata da una nostra nazionale e ritengo anche uno degli eventi più importanti nella storia del Principato – non ha usato mezzi termini Matteo Bianchini, Direttore Sportivo della Federazione Calcistica di Seborga – le partite contro Svizzera e Perù sono state storiche perché per noi è molto raro poter affrontare nazionali così blasonate. Ma il match contro il Regno Unito ha rappresentato qualcosa di più, è stato un incontro epico contro una squadra fortissima proveniente da un Paese di grande fascino per chi ama il calcio, con tanti tifosi al seguito e con tutti gli elementi tipici della tradizione british come forza fisica, grinta, gioco duro… I nostri calciatori però sono stati davvero eccezionali sia tecnicamente sia mentalmente ed hanno saputo gestire perfettamente la partita resistendo nei momenti difficili e colpendo in quelli favorevoli. Complimenti al nostro straordinario mister Roberto Santamaria ed alle famiglie dei ragazzi che hanno sostenuto la squadra fin dall’inizio partecipando in massa alla trasferta.”
La vittoria contro il Regno Unito ha consentito quindi ai biancazzurri, seppur ormai stanchi per la ‘battaglia’ e con una pesante assenza, di giocare una storica finale contro la nazionale italiana, un’autentica corazzata che ha chiuso la partita nel primo tempo per poi amministrare nella ripresa. E proprio questa gara, così come la finale per il terzo posto e quella per il quinto, è stata ripresa dalle telecamere di Mediasport Channel e sarà proposta sia sul canale 814 di Sky sia su Sportivì (canale DT 213) in diverse repliche a partire da stasera alle ore 19: “Siamo davvero grati alla FIFS organizzatrice dell’evento – ha commentato Bianchini – che ci invita sempre a giocare bellissimi tornei. Poter sentire prima della partita il nostro inno ‘La Speranza’ seguito da ‘Fratelli d’Italia’ o ‘God save the Queen’ è un ricordo che resterà per sempre nella memoria. Questo torneo per noi rappresentava anche simbolicamente la fine del primo quadriennio di mandato con la Federazione di Seborga e desideriamo quindi dedicarlo a tutte le persone che amano il Principato ed a tutti i club, i tecnici ed i giocatori che hanno reso possibili le attività di questi anni, in particolare alla famiglia Mentil che nel 2014 fondò la federazione e ci propose di collaborare a questo progetto dandoci la possibilità di vivere esperienze straordinarie. Molti di noi fanno poi parte anche dell’altra Federazione locale Tera Brigasca – Riviera dei Fiori; abbiamo sempre sostenuto che queste due federazioni così particolari, entrambe iscritte all’organizzazione mondiale N.F.-Board, possono essere uno straordinario veicolo di promozione del Ponente Ligure. Ringraziamo il Principe Marcello I ed il suo Governo per la bellissima lettera inviata a noi ed ai giocatori e rivolgiamo un pensiero di grande affetto alla memoria del Principe Giorgio I che sicuramente ci ha sostenuto e sarebbe stato fiero di questi ragazzi che hanno saputo interpretare al meglio i valori tipici della tradizione seborghina come lealtà, coraggio ed amicizia.”

Principato di Seborga under 13 – Rosa dei giocatori: Alessandro Angeli, Tommaso Anfossi, Tommaso Bellante, Nicolas Bregliasco, Francesco Cavallero, Stefano Galli, Lorenzo Griguolo, Andrea Grisi, Manuel Romeo, Luca Tripodina. CT Roberto Santamaria – DS Matteo Bianchini.

Risultati al ‘Lainate International Youth Trophy 2019’:

Qualificazioni – Girone B:
1° giornata: Seborga vs Svizzera 7-6
2° giornata: Seborga vs Perù 13-0
Semifinale: Seborga vs Regno Unito 5-3
Finale: Seborga vs Italia 2-13