Nella giornata di ieri, i Carabinieri di Sanremo, hanno svolto un servizio a largo raggio finalizzato al controllo dei detentori, a qualsiasi titolo, di armi e munizionamenti. I militari impiegati, fin dalle prime ore del mattino, hanno eseguito dei controlli nelle abitazioni dislocate su tutto il territorio di competenza denunciando un italiano, dimorante a Taggia, detentore regolare di fucili da caccia che, all’atto del controllo, riscontrando l’assenza di un sovrapposto Beretta, ne dichiarava lo smarrimento senza saper fornire ulteriori spiegazioni. Per tali ragioni, è stato denunciato con l’accusa di omessa custodia e smarrimento di arma, subendo il sequestro preventivo anche degli altri fucili. Durante il servizio, è stato anche ispezionato un casolare fatiscente sito nell’entroterra di Badalucco, dove, nella carcassa di un’auto abbandonata, è stato rinvenuto un fucile ad aria compressa sul quale sono in corso accertamenti dattiloscopici per risalire al proprietario e balistici, per appurarne l’effettiva potenza.

La foto è di repertorio.