Rebecca Boyle, 33enne inglese, trovata senza vita sullo yacht “La Polonia” nel porto di Imperia, aveva trascorso una serata con gli amici al bar a vedere giocare l’Inghilterra e a bere. Poi è rientrata sullo yacht dove c’è stata la caduta fatale. La morte è dovuta probabilmente alla frattura di una vertebra cervicale, in seguito ad una caduta da una ripida scaletta sullo yacht battente bandiera maltese, come scrive Andrea Pomati su “La Stampa”. Sarà disposta l’autopsia per capire se la vittima è inciampata per una disattenzione o se qualcosa o qualcuno ha facilitato la caduta.