A Mentone la Polizia di Frontiera accoglie i migranti in modo “indegno e irrispettoso dei loro diritti”. Questo il deciso giudizio contenuto nel rapporto redatto dal “Controllo generale dei luoghi di privazioni della libertà” (un’autorità indipendente creata in Francia nel 2007) dopo aver verificato di persona, dallo scorso settembre, come gli stranieri vengono accolti dalle forze dell’ordine a Mentone. In particolare “alcuni minori soli e delle famiglie sono state invitate a riprendere un treno verso l’Italia senza alcuna procedura né messa in prova”.
Inoltre “i minori soli sono stati riammessi in Italia senza che questi potessero opporsi in alcun modo all’allontanamento”, come riporta “Nice Matin”.