Dopo aver affisso a Sanremo manifesti sgrammaticati sui saldi (“Le saldi le compro a Nizza” recitava il testo), il Comune di Nizza ha sostituito i cartelloni incriminati con altri riveduti e corretti: “I miei saldi sono a Nizza”, dice ora il corretto messaggio pubblicitario. Il Comune di Nizza ha lanciato una massiccia campagna di sostegno ai piccoli commercianti destinata ai monegaschi ed agli italiani del ponente, come scrive Andrea Fassione su “Il Secolo XIX”.