La Confartigianato di Imperia ricorda che, entro il 30 Aprile 2018, come tutti gli anni, ricorre l’obbligo di presentazione della “Dichiarazione Unica Ambientale” (MUD), alla quale sono tenuti:
– le imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
– le imprese ed enti che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi;
– le imprese ed enti che effettuano a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
– i commercianti e gli intermediari di rifiuti senza detenzione;
– chi effettua operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti.
La Confartigianato invita le imprese interessate a contattare il proprio Ufficio Ambiente (telefonando al numero 0184/524511 o inviando una mail all’indirizzo formazione@confartigianatoimperia.it) per ricevere maggiori informazioni o per richiedere un preventivo per la compilazione e l’invio del MUD 2018 a.r. 2017.

Per la compilazione sono necessari:
– registro di carico-scarico dei rifiuti dell’unità locale dichiarante aggiornato e riportante tutti i dati del 2017;
– i formulari dei rifiuti del 2017 (“prima” e “quarta” copia) dell’unità locale dichiarante e, se presenti, anche i formulari del 2018;
– visura CCIAA aggiornata;
– il numero medio degli addetti che hanno operato nell’anno 2017 nell’unità locale dichiarante, con qualsiasi forma contrattuale e a qualsiasi titolo;
– numero dei mesi dell’anno 2017 in cui l’impresa ha operato.