VENTIMIGLIA, 29 Dicembre – “Basta degrado e immigrazione, riprendiamoci Ventimiglia” è questo il testo dello striscione affisso nella notte dai militanti ventimigliesi di CasaPound Imperia nel quartiere di Roverino.

“Ventimiglia è da troppo tempo ostaggio di criminalità e degrado – spiega il responsabile provinciale di CasaPound Imperia Matteo Diana – a causa di un selvaggio e folle fenomeno migratorio di cui l’attuale classe politica è complice”.

“Gli immigrati – continua la nota – responsabili dell’imbarbarimento del quartiere di Roverino avranno anche il benestare di sinistre e istituzioni religiose ma non avranno mai quello della cittadinanza Ventimigliese, ormai provata da questa situazione di totale insicurezza.

“Chiediamo dunque all’imministrazione – conclude CasaPound – provvedimenti strutturali atti a sanare il contesto di estremo degrado in cui versano molti quartieri di Ventimiglia tra cui quello di Roverino; difficilmente criticità simili potranno essere risolte intensificando semplicemente il pattugliamento delle forze dell’ordine come recentemente è stato fatto”.