Sette giovani turisti, tra i 15 e i 17 anni, hanno scambiato Diano Marina per un dormitorio a cielo aperto e sono stati spediti a casa dagli agenti della Polizia Municipale. Dormivano un po’ sul molo, o sotto una tenda allestita abusivamente ai giardini in via Giaiette. I giovani sono stati accompagnati alla stazione e segnalati alla Procura dei Minori per invasione di terreni e di edifici pubblici, come scrive Maurizio Tagliano su “La Stampa”.