Sono 5.510 i candidati che, con un’età media di 28 anni, hanno superato la preselezione informatica del “concorsone” per infermieri voluto da Regione Liguria.
Gli esiti della prova, che si è svolta lunedì scorso alla Fiera del mare, sono stati pubblicati oggi sui siti delle tre Asl capofila per tutte le cinque aziende sanitarie liguri. I partecipanti erano stati più di 7.270 a fronte di oltre 12.400 iscritti al bando. In autunno, tra la seconda metà di settembre e la prima metà di ottobre, si svolgeranno la prova scritta e la prova pratica, cui seguirà il colloquio finale: l’obiettivo è arrivare all’assunzione a tempo indeterminato dei primi 100 infermieri professionali nelle cinque Asl liguri entro la fine dell’anno. “Sono molto soddisfatta – afferma la vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale – per la rapidità con cui i risultati della preselezione sono stati resi disponibili: di questo voglio ringraziare tutto il personale e gli operatori coinvolti nell’organizzazione. Mi preme sottolineare poi – aggiunge – la giovane età dei candidati risultati idonei: è un elemento assolutamente positivo, che attesta l’elevata partecipazione al concorso di giovani neolaureati. Questo consentirà di migliorare la qualità dei servizi resi ai cittadini, grazie all’ingresso nel nostro servizio sanitario regionale di tanti ragazzi preparati e motivati, che assicureranno un significativo ricambio generazionale e avranno importanti prospettive di carriera”.
Oltre ai 69 posti messi a disposizione dal bando, in futuro le graduatorie saranno immediatamente utilizzate, a cascata, anche da parte delle altre Aziende sanitarie fino all’assunzione di tutte le unità di personale già autorizzate dalla Regione nel 2016, per un totale di circa 300 assunzioni in tutta la Liguria.