Tornano a Imperia gli atti dell’inchiesta che coinvolge il marito dell’ex procuratore di Imperia Giuseppa Geremia e due ufficiali dell’Arma dei Carabinieri. In un primo momento era indagato per abuso d’ufficio l’ex procuratore Geremia.
Ora, essendo uscita dall’inchiesta la Geremia, è venuta meno la questione dell’incompatibilità, l’indagine passa da Torino ad Imperia. La vicenda, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”, riguarda presunti favori che l’ex comandante provinciale, il colonnello Zarbano ed il capitano Egidi avrebbero fatto al marito della Geremia per evitare che gli venisse sospesa la patente.