Sanremo-Si è tenuto nel pomeriggio al Teatro del Casinò di Sanremo l’interessante convegno sul tema:

L’informazione e il giornalismo ai tempi della “post-verità”, tra regole, abusi e nuove consuetudini. Il convegno è stato patrocinato dalla Regione Liguria e dal Comune di Sanremo.

Tra i partecipanti Marcello Sorgi, per la carta stampata, Gianluigi Nuzzi, per la televisione, e Giuseppe Cruciani, per la radio, Ruben Razzante, per le regole della professione, incalzati dalla giornalista Lucia Scajola, per un confronto aperto al pubblico sull’evoluzione del Giornalismo.

Quattro professionisti dell’Informazione che, attraverso le loro rispettive esperienze di livello internazionale, hanno analizzato le criticità e la grandezza di un mestiere da sempre al contatto con la gente. In particolare l’evoluzione del mestiere del giornalista e le pericolose derive che può assumere al tempo in cui si diffondono sempre più le Fake news, macchina del fango, moltiplicazione dei luoghi per l’espressione libera del pensiero, diritto all’oblio… Il contesto dell’informazione assume confini sempre meno definibili, dagli sviluppi imprevedibili.

Il pubblico ci guadagna? Quali sono le regole del giornalismo?

Valgono ancora quelle?

Foto di Christian Flammia