13 giorni di campagna promozionale (online/offline), 5 giorni di esibizioni, manifestazioni e show, oltre 15 ore di live music. E ancora: 40 artisti, 10 location collegate, 8 account social gestiti, oltre 200 post prodotti.
Sono i numeri della campagna di comunicazione di “Sanremo Città della Musica”, gli eventi cittadini musicali, artistici e culturali collaterali al Festival di Sanremo.
Un cartellone di appuntamenti promossi dal Comune di Sanremo (Assessorato al Turismo, Cultura e Manifestazioni) e coordinati dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo che si è avvalsa della collaborazione di iCompany sia sul fronte organizzativo che nella gestione della comunicazione integrata.
Di rilievo, la presenza di importanti sponsor e sostenitori come TIM, SIAE e NUOVOIMAIE che hanno supportato la realizzazione degli eventi di “Sanremo Città della Musica”, oltre al coinvolgimento dei principali organizzatori delle rassegne cittadine quali Premio Tenco, UnoJazz Sanremo Festival, Rock in the Casbah, Zazzarazaz e delle tante realtà musicali e associative locali.
Questa sinergia ha permesso di coinvolgere moltissimi visitatori e di regalare vere e proprie emozioni in musica nella settimana più importante per la nostra città.
“Il successo del Festival è il successo della città – commenta il Sindaco Alberto Biancheri – e per questo il nostro impegno è fare sempre meglio, per potenziare l’offerta sul territorio. Quest’anno abbiamo raggiunto importanti risultati e ringrazio tutti coloro che, a vario titolo, hanno collaborato per la buona riuscita dell’evento. Un ringraziamento particolare agli uffici comunali e ad Amaie Energia per l’impegno e la dedizione profusi. Infine, desidero ricordare quanto i fiori con i bouquet e il nostro territorio con i prodotti locali e le sue bellezze siano stati protagonisti. Dobbiamo continuare su questa strada”.
“Il lavoro di quest’anno – aggiunge l’assessore al turismo, cultura e manifestazioni Daniela Cassini – ha reso gli eventi collaterali al Festival molto più strutturati e accessibili a chiunque. La comunicazione coordinata è stata diffusa sul territorio in maniera strategica e capillare, declinando il programma sui supporti online e offline più efficaci a raggiungere un target elevato. Ringrazio tutti per il lavoro svolto e rivolgo un ringraziamento particolare agli uffici comunali dei tanti settori coinvolti, che sono stati alla base di questo successo e che tanto si sono adoperati per rendere questo Sanremo davvero a portata di tutti. Perché il Festival non è stato solo un successo in termini di audience ma anche in termini di coinvolgimento e visibilità per la nostra città. Ricordo i palchi nelle piazze, il red carpet con i tantissimi fan, le location quali il Forte di Santa Tecla, il Palafiori, il Casinò e Villa Ormond che hanno fatto registrare numeri importantissimi. Da sottolineare, a questo proposito, la mostra dedicata a Claudio Villa al Forte che ha raggiunto le 3000 presenze e quella dedicata al Festival a Palazzo Nota che nei 5 giorni della kermesse ha superato le 500 presenze. Senza dimenticare le installazioni artistiche nei giardini, le mostre, gli alberghi esauriti, i ristoranti e i locali gremiti, le strade piene di gente. Insomma, davvero un risultato importante per la nostra Sanremo”.
La città è stata raccontata anche attraverso le sue bellezze, il suo patrimonio ambientale, artistico e culturale. Sanremo ha quindi raggiunto una visibilità molto alta. Il Festival della Canzone Italiana diventa così la vetrina di tutte le eccellenze cittadine.