Nuovo sopralluogo ieri a Sanremo per l’indagine sulla sparatoria di venerdì quando Marino Tripodi aveva esploso 6 colpi di pistola nel corso di una lite ferendo ad un braccio un trentenne albanese. Uno dei colpi ha forato il parabrezza della Smart, ferito ad un braccio l’albanese. Un altro si è conficcato nel montante d’acciaio della carrozzeria. Come scrive Giulio Gavino su “La Stampa” un terzo è finito sul balcone di una palazzina. E’ stata la proprietaria a ritrovarsi con l’ogiva sulle piastrelle e ad avvisare i Carabinieri.