La situazione critica dei Pronto Soccorso all’ospedale di Sanremo e di Imperia è dovuta a troppi tagli a spese, personale e posti letto. Questa l’accusa del sindacato Cisl-Fp dopo che il Pronto Soccorso della città dei fiori così pieno da dover aumentare i posti letto in astanteria per l’impossibilità di trasferire i pazienti nei reparti. Come rileva Nico Zanchi, segretario della Cisl-Fp e come riporta Paolo Isaia sul “Secolo XIX” la presenza del medico nella medicina di urgenza è garantita solo dalle 8 alle 20 ed anche per questo si devono degenti in barella nei corridoi e personale lasciato sempre allo scoperto ad alto rischio di errore.