LIGURIA – Oggi, che è la Giornata della Donna, il “Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione” invita tutte le Donne della Liguria a contattarli via mail se sono vittime di violenza e non sanno come difendersi.
«Vogliamo dedicare questo 8 Marzo a Clara Ceccarelli, l’ennesima vittima di femminicidio, uccisa dal suo ex compagno Renato Scapusi con 115 coltellate» – spiega Aleksandra Matikj, Presidentessa del Comitato – «La Donna aveva già presentato la denuncia alle autorità giudiziarie e ciò nonostante l’hanno lasciata sola: la sua querela è stata archiviata nella Procura di Genova. Eppure Renato è stato nominato nella sua segnalazione… Di seguito, è stata massacrata, ammazzata. Ha avuto una morte orribile, dopo un lento dissanguamento, Clara ha sofferto tantissimo.
Oggi vogliamo invitare tutte le Donne in Liguria a scriverci, rilanciando il nostro Appello sempre valido: contattateci via mail a comitato.no.discriminazione@gmail.com se siete vittime di violenza e non sapete come difendervi, vi risponderò personalmente.
Possiamo aiutarvi.
Non possiamo cambiare quello che è successo ieri ma possiamo cambiare il nostro futuro. Denunciate. È il primo passo verso la libertà e l’amore di sé stesse. Buon 8 marzo a tutte!»