Tre nuove targhe sono state affisse oggi dall’Associazione BordiEventi sul Sentiero del Beodo, per spiegare ai passanti la storia del percorso e mostrare alcuni dipinti che da quel paesaggio hanno tratto ispirazione.
“L’idea – commenta il Presidente Axel Vignotto – è volta al nostro progetto di valorizzazione del bellissimo sentiero cittadino, finanziato in particolar modo con il ricavato della Beodo Urban Trail, marcia che organizziamo ogni anno d’estate. L’anno scorso abbiamo installato una panchina ed una staccionata davanti al laghetto di Nestel, creando una piccola oasi di sosta in un luogo speciale. Oggi abbiamo continuato affiggendo le prime tre targhe di una serie che andrà a spiegare ai passanti la storia e le caratteristiche del percorso grazie a degli estratti di racconti del Dott. Valerio Moschetti, che ringraziamo per aver concesso la riproduzione della sua opera letteraria. Abbiamo già altre grafiche pronte per essere impresse su altrettante targhe, che realizzeremo e affiggeremo questa estate con il ricavato della prossima marcia. Tengo a ringraziare in particolar modo la Dott.ssa Gisella Merello, che ci ha aiutati ad ottenere alcune autorizzazioni per riprodurre i dipinti ed è sempre presente per ogni progetto cittadino, oltre agli immancabili Gianluca Gazzano e Marzia Baldassarre, con i quali ormai da due anni lavoriamo per il sentiero bordigotto”.