“Sui lavori al campo di atletica non vedo motivi particolari di preoccupazione per la Città di Imperia. La sentenza del TAR di fatto contesta soltanto la mancata indicazione nei verbali di gara delle ragioni che hanno portato la commissione a ritenere il prodotto scelto dall’impresa vincitrice conforme ai requisiti di gara. Un vizio più che altro burocratico. Tenuto conto che l’affidamento dell’appalto a tale impresa ha comportato un risparmio per il Comune di oltre 180 mila euro, mi pare che l’esito sia comunque positivo per l’Amministrazione. Anche qualora decidessimo di non presentare appello, avremmo comunque un risparmio di oltre 165 mila euro. I lavori andranno avanti, saranno ben realizzati con un materiale equivalente ed omologato e permetteranno alla Città di avere un impianto di assoluto livello prestazionale. Proprio perché vogliamo un campo che duri a lungo, stiamo attendendo le condizioni climatiche ottimali per la posa della nuova pista”. Così commenta la vicenda l’assessore allo Sport del Comune di Imperia, Simone Vassallo.