Irene Sevega, Denis Shalaginov, Clara Fineo, Matilde Molinari, Clara Vizzini, Federica Bonanno e Samantha Muratore, sette studenti dell’I.I.S. Amoretti e Artistico di Imperia che stanno in questi giorni sostenendo l’esame di stato, con un video dal titolo “Piccoli gesti anonimi”, hanno vinto il Premio Gobetti nel corso della rassegna “Filmare la Storia”. I ragazzi si sono cimentati nel periodo di Didattica a Distanza nel dare un’immagine e un suono alle parole della poetessa e staffetta partigiana Elena Bono (Sonnino 1921 – Lavagna 2014). Ogni allievo ha scelto una poesia, tra quelle pubblicate nella raccolta “Piccola Italia” (1981), legata alla Resistenza Italiana, sulla base della propria sensibilità ed ispirazione.

L’iscrizione al concorso “Filmare la Storia”, organizzato dall’archivio nazionale della resistenza per opere audiovisive sulla storia del ‘900 e della nostra contemporaneità, che si rivolge alle scuole primarie e secondarie, e ai videomaker, enti, istituti culturali e università, è avvenuta nei primi giorni di chiusura delle scuole a causa del Covid 19; sempre nei primi giorni di marzo vi è stato il confronto tra i docenti e gli studenti per decidere su quali temi lavorare. È seguita poi la fase di documentazione, realizzazione dello storyboard, riprese e postproduzione.

Sicuramente la didattica a distanza ha reso maggiormente impegnativa l’attività dei ragazzi ed il lavoro di supervisione degli insegnanti: il risultato è stato molto apprezzato e gli studenti della classe 5° sezione Multimediale dell’I.I.S. Amoretti e Artistico di Imperia hanno sicuramente dimostrato di essere all’altezza e di avere nel corso degli anni scolastici maturato competenze necessarie alla realizzazione di un video corale.

La premiazione della 17° edizione del concorso si è tenuta in streaming giovedì 4 giugno, con la conduzione di Mario Acampa, conduttore televisivo, e Silvia Nugara, storica e critica del cinema. Al momento della premiazione del video “Piccoli gesti anonimi” erano connesse circa 130 persone.

Enrico Miletto, storico, ricercatore dell’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea “Giorgio Agosti” e autore di saggi, ha esposto, durante la diretta, la motivazione della giuria: “Il video è un suggestivo viaggio emozionale che restituisce un angolo visuale della stagione partigiana attraverso una narrazione capace di unire il piano poetico con quello storico accompagnato da un’accurata selezione musicale molto riuscita che riesce a dare più risalto e enfasi al testo. Ne emerge un prodotto importante dal ritmo coinvolgente che costituisce anche un pregevole esempio di didattica a distanza”.

Grande la soddisfazione degli studenti dell’I.I.S. Amoretti e Artistico Irene, Denis, Clara, Matilde, Clara, Federica e Samantha che hanno così commentato il prestigioso riconoscimento: “L’idea per il nostro video – spiegano i ragazzi – parte dalle necessità della didattica a distanza. Abbiamo iniziato a lavorare a marzo, ci serviva un progetto da poter realizzare in autonomia e in ambienti sicuri. Abbiamo scoperto le poesie di Elena Bono in un libro di scuola e abbiamo pensato che fossero perfette per noi: ricordi e pensieri su partigiani spesso sconosciuti. Volevamo parlare dei singoli, di tutte quelle figure, spesso anonime ai più, che insieme hanno dato vita alla Resistenza. Questo video è un omaggio a ogni gesto, anche piccolo, compiuto in nome della nostra libertà. La struttura stessa del nostro lavoro ricorda questa pluralità di gesti: ognuno di noi ha interpretato una poesia, o parte di essa, e ha realizzato un video in totale libertà creativa.  La scommessa era realizzare un prodotto che andasse oltre la somma delle singole parti. Siamo stati in costante contatto, via whatsapp, via mail per confrontare i titoli, i font, addirittura il tono di nero dello sfondo. Più volte abbiamo dovuto correggere e modificare, ma il video doveva assolutamente dare un’idea di continuità che rispecchiasse l’importanza del legame ideologico di queste persone, ma anche un legame generazionale, tra noi e loro”.

Molto soddisfatta anche l’insegnante di laboratorio multimediale degli studenti, la prof.ssa Asia Gandoglia dell’I.I.S. Amoretti e Artistico di Imperia.

“Questo video – dichiara l’insegnante – è il primo e spero unico realizzato in DaD. Non è stato per niente facile riuscire a completarlo nei tempi, fortunatamente gli organizzatori comprendendo il momento hanno posticipato la deadline. Inutile dire che con i ragazzi abbiamo trascorso Pasqua e Pasquetta davanti a Premiere, montando le varie clip e sistemando le imperfezioni. La parte più complessa è stata sicuramente uniformare i titoli (font, dimensione, colore), adattando la sceneggiatura alle problematiche della quarantena e trovando nuove possibilità espressive per descrivere visivamente le poesie della Bono nel rispetto delle misure sanitarie eccezionali. La vittoria è arrivata in un momento di grande incertezza per i ragazzi, prossimi all’esame di maturità e frastornati dalla situazione attuale. Il premio, proprio per questo, acquista un peso ancora maggiore”.

Il video “Piccoli gesti anonimi” è stato caricato sulla pagina web dell’ANPI di Leca, in occasione della commemorazione della giornata della Liberazione, il 25 aprile 2020.