Lo yacht “Pamela IV”, appartenente ad una società straniera e distrutto dalle fiamme mentre era in secca nel cantiere Seaground a Sanremo giovedì sera è stato posto sotto sequestro. Le indagini sono svolte dalla Capitaneria di Porto. Decisivi saranno gli esiti dei rilievi dei vigili del fuoco. I lavori di raffreddamento dello scafo dello yacht di 30 metri andato a fuoco a Porto vecchio sono andati avanti sino a ieri pomeriggio, come scrive “La Stampa”.