Domenica mattina un Agente di Polizia Penitenziaria è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale Borea di Sanremo. Si stava recando a prestare servizio, quando all’ultima curva di strada Armea, prima del carcere, ha perso il controllo della moto a causa del manto stradale dissestato.

A darne notizia è Guido Pregnolato, segretario del Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria: “Dispiace dirlo, ma purtroppo noi l’avevamo detto. L’incidente in cui è rimasto coinvolto il nostro collega poteva essere evitato con una migliore manutenzione. Per fortuna, grazie anche alla velocità ridotta, si è scongiurato il peggio. E’ evidente che l’unica via d’accesso al carcere è una strada pericolosa da percorrere, piena di buche, priva di cunette laterali per consentire il deflusso delle acque meteoriche e senza illuminazione”. Già ad Aprile dell’anno scorso il Sappe aveva lanciato l’allarme, denunciando lo stato di completo abbandono di strada Armea, senza però nessun effetto. “Sperando che da Palazzo Bellevue non rimangano indifferenti – conclude Pregnolato – auguriamo al collega un’immediata e pronta guarigione, decisi a valutare ogni azione necessaria per risolvere una situazione, ormai insostenibile.