In tribunale ad Imperia un francese di 57 anni è stato assolto dall’accusa di insolvenza fraudolenta per essere percorso 350 volte sull’Autofiori, tra il 2014 ed il 2015, senza mai aver pagato e accumulando un presunto debito di 33.964,76 euro. La targa francese della sua auto è stata ripresa dalle telecamere dell’Autofiori in quasi tutti i caselli tra Ventimiglia e Albenga. Si accodava alle auto con Telepass e quando si alzava alla sbarra usciva insieme alle vettura precedente. E’ stato assolto per l’impossibilità di stabilire chi fosse alla guida e quale fosse il casello di ingresso dell’auto.