Otto persone sono state denunciate in un’indagine dei carabinieri del Nucleo Ispettorato del lavoro di Imperia con i militari del comando provinciale contro i “furbetti” del reddito di cittadinanza, Lavoravano in nero ma percepivano il reddito di cittadinanza. Nei guai quattro datori di lavoro e quattro lavoratori, che devono rispondere di violazione della normativa sul reddito di cittadinanza, truffa o tentata truffa in concorso ai danni dello Stato. Tre episodi sono stati scoperti nel settore turistico-ricettivo e uno nell’edilizia. In un caso un lavoratore in nero aveva già percepito oltre 3 mila euro di reddito di cittadinanza.