Vincenzo Mercurio, 54enne ex commerciante ventimigliese che il 27 settembre 2018 ha ucciso con 17 coltellate il medico legale Gianni Palumbo, 61 anni, dopo averlo aggredito nel suo studio di via Fratti a Sanremo, è pienamente capace di intendere e di volere ed è imputabile per omicidio. Questo l’esito della perizia effettuata dallo psichiatra forense Gabriele Rocca. Secondo il professor Rocca, Mercurio, ha agito “con piena consapevolezza”, come scrive Paolo Isaia su “Il Secolo XIX”.