La Rari Nantes Imperia esce dall’Alzaia del Naviglio Grande con un punto, dopo la sconfitta ai tiri di rigore per 10-9. I tempi regolamentari, finiti 6-6, non avevano eletto nessun vincitore e la regola, per la Serie B di quest’anno, prevede che non esista pareggio ma si vada ai penalty per decretare un vincitore, al quale spettano due punti. La perdente, ne riceve uno solo.

E così la Canottieri Milano trova la vittoria dopo una partita dominata, per larghi tratti, da Imperia che però non ha saputo chiudere la contesa. Le giallorosse soffrono la fisicità delle lombarde ma trovano l’immediato vantaggio con Mirabella, seguita dalla rete di Anna Amoretti allo scadere del primo tempo. La Rari va ancora avanti con l’altra Amoretti in acqua, Margherita, che trova il tris da posizione 1; le padrone di casa rialzano la testa ma ancora Anna Amoretti, all’azione successiva, timbra il momentaneo 1-4 col quale si va all’intervallo lungo. 
All’inversione di vasca, la Rari si trasforma: in attacco, è disordinata ed imprecisa e, difensivamente, subisce la rimonta della Canottieri che trova il 5-6, con due reti negli ultimi 70 secondi. Le giallorosse non riescono a chiudere la partita, nonostante le molte occasioni, e patiscono l’ uscita per limite di falli di Sattin; così ci pensano la zampata della giovane Rosta ed il rigore di Mirabella a tenere avanti Imperia. All’ultimo giro di lancette, regna l’equilibrio e le due squadre hanno paura di sblianciarsi. Sowe ferma le avversarie a pochi secondi dalla fine, il risultato sembra in ghiaccio ma sulla ripartenza viene fischiato un controfallo ingenuo che permette a Milano di andare all’ultimo tiro. La palla termina la traiettoria insaccandosi sul palo lungo. Si va ai rigori.

Nella lotteria dei penalties, le squadre non sbagliano e si continua ad oltranza. Con severità l’arbitro annulla il rigore di Mirabella, che si muove prima del fischio, e Milano può esultare.
La Rari torna a casa con un punto che comunque permette di mantenere saldamente il primo posto in classifica. Il campionato va a riposo fino al 5 maggio quando, alla Cascione, arriverà Aquatica Torino.

CANOTTIERI MILANO – R.N.IMPERIA 10-9 d.t.r. (6-6 ai tempi regolamentari)
(0-2; 1-2; 4-2; 1-0)
CANOTTIERI MILANO – DiVanno, Cemacchi, Giarrusso, Giusti 3, Sasso, Vitale, De Amicis, Colucci, Capra, Chinappi, Santanielli, Pampurini, Maiorana 3.
R.N.IMPERIA – Sowe cap., Amoretti M. 1, Martini, Platania, Amoretti A. 2, Mirabella 2, Rosta 1, Ferraris, Cerrina, Accordino, Cappello, Sattin, Di Mattia. All.: Stieber
Note: uscita per limite di falli Sattin (I) nel terzo tempo; Sup.Num. Canottieri 1/11, Imperia 2/8 + due rigori (uno realizzato e uno sbagliato)
—