Non sempre la raccolta differenziata fa risparmiare sulla bolletta. Sono 6 i comuni della provincia che hanno cominciato la raccolta differenziata da almeno un paio d’anni e hanno superato il 50% di rifiuti separati: Sanremo, Taggia, Bordighera, Camporosso, Ospedaletti e Santo Stefano al Mare. Il massimo risparmio relativo (16%) lo hanno avuto i cittadini di Taggia, che però partivano da una tariffa iniziale alta. A Camporosso ora si spende di più, ma i costi restano bassi. Il prezzo è salito nell’anno d’avvio della differenziata a Sanremo e Bordighera, per poi scendere di poco sotto il livello iniziale, mentre a Ospedaletti c’è un aumento lieve e costante, come scrive Andrea Fassione su “Il Secolo XIX”.