In previsione di incontri e decisioni dei prossimi giorni, anche da Bordighera una voce in riconoscimento e supporto dell’eccellenza che il Dottor Conio e i suoi collaboratori hanno creato nel servizio di Gastroenterologia dell’Ospedale di Sanremo. Sarebbe incomprensibile e preoccupante se a quel reparto d’eccellenza fosse negato cio’ che permette di perseguire il meglio nel servizio dei pazienti, e di far crescere un buon seme innovativo e pioneristico nell’ASL1.
Gli abitanti del Ponente Ligure sono da tempo negletti dal Sistema Sanitario Nazionale.
L’ASL1 non sembra voler o poter accettare delle sfide che la rendano fiera di qualche battaglia combattuta e vinta per i cittadini che ha in carico. E cosi anche i cittadini hanno poco dal punto di vista sanitario di cui essere fieri. Salvo qualche struttura come la Gastroenterologia del Dott. Conio, che tantissimi conoscono, apprezzano, e ammirano nella veste di pazienti, o familiari di pazienti, o colleghi. E che tutti sentiamo il bisogno che rimanga, anzi sia sempre piu’, quel tipo di servizio prezioso al territorio, dove i pazienti sanno di essere nelle migliori mani possibili pur avendo potuto rimanere vicino a casa.
Mara Lorenzi, Medico e Consigliere Comunale