A Imperia il neo sindaco Claudio Scajola ha nominato troppi assessori (10) e uno è costretto a lasciare. Nel giorno del primo consiglio comunale si dimette l’assessore all’Ambiente e Protezione civile Ivan Gianesini. Il numero di assessori deve essere pari a un quarto dei consiglieri eletti, con eventuale arrotondamento.
“Ho deciso di fare un passo indietro perché sono uno dei due assessori esterni con ruolo tecnico” afferma Gianesini. Le sue deleghe vanno al sindaco. Essendo il numero di consiglieri 33, un quarto è 8,27, il dato arrotondato porta a 9. “Prendo atto della signorilità di Gianesini, utilizzerò la sua professionalità fuori dalla Giunta” dice Scajola all’Ansa.