L’ospedale pediatrico Gaslini di Genova ha rinviato decine di interventi chirurgici programmati fra giugno e agosto per garantire al personale medico e infermieristico le ferie estive. Assicurati nello stesso periodo solo le operazioni d’urgenza e gli interventi ai pazienti oncologici.
“Siamo stati costretti a rinviare molti interventi programmati da giugno in poi e già tutti riprogrammati dopo il 24 settembre perché le procedure per assumere 8 anestesisti e 8 infermieri avviate da tempo stanno procedendo più lentamente di quanto previsto” dice il direttore sanitario Silvio Del Buono.
“Ho dato immediatamente incarico ad Alisa di convocare quanto prima la direzione strategica dell’Istituto Gaslini”. Così la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale, è poi intervenuta in merito alle notizie riportate da alcuni organi di stampa e relative al rinvio di interventi chirurgici programmati all’Istituto Giannina Gaslini.
“Regione Liguria – sottolinea la vicepresidente Viale – ha attivato tutti gli strumenti per sostenere l’Istituto Gaslini, aumentando di 1 milione di euro il tetto di spesa per il personale. Sono state garantite in tempo utile tutte le deroghe per gli anestesisti. Per quanto riguarda gli infermieri sono in itinere le procedure del concorsone: su questo la direzione aziendale ha a sua disposizione tutti gli strumenti utili per far fronte a situazione estiva, ad esempio con assunzioni di personale a tempo determinato”. “Come ogni anno – aggiunge l’assessore regionale alla Sanità – tutti gli ospedali, e quindi anche il Gaslini, riducono il numero di interventi programmati ma questo deve avvenire senza creare disagio alle famiglie, grazie ad una corretta programmazione che quest’anno, evidentemente, è mancata, forse perché – conclude la vicepresidente Viale – essendoci una direzione sanitaria in procinto di pensionamento, è mancata una visione d’insieme delle necessità”.