La Protezione Civile Regionale ha diffuso l’ALLERTA METEO PER NEVE diramata da Arpal sulla base degli ultimi aggiornamenti meteo. L’allerta è modificata e prolungata secondo queste modalità:
ZONA B (COMUNI INTERNI): ALLERTA GIALLA fino alle 9 di DOMANI, MERCOLEDI’ 7 FEBBRAIO

ZONA D: ALLERTA GIALLA fino alle 18 di oggi, MARTEDI’ 6 FEBBRAIO, poi ALLERTA ARANCIONE fino alle 9 di DOMANI, MERCOLEDI’ 7 FEBBRAIO

ZONA E: ALLERTA GIALLA fino alle 9 di DOMANI, MERCOLEDI’ 7 FEBBRAIO

Criticità verde nelle zone A, C e nei comuni costieri di B

Per quanto riguarda le zone di allertamento coinvolte, i comuni della zona B classificati dal punto vista nivologico come INTERNI sono: Quiliano e Stella (Savona), Avegno, Bargagli, Campomorone, Ceranesi, Davagna, Mele, Mignanego, Sant’Olcese e Serra Riccò (Genova).

Le altre due zone sono:

ZONA D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
ZONA E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia
Il dettaglio, comune per comune, è reperibile sul sito www.allertaliguria.gov.it dove sono riportate anche le norme di autoprotezione consigliate dalla Protezione Civile Nazionale, da adottare prima e durante gli eventi.
La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

LA SITUAZIONE: pausa nelle precipitazioni su tutta la Liguria ma pioggia e neve torneranno protagoniste dal pomeriggio. Da inizio evento si sono registrati accumuli moderati oltre i 1000 metri (circa 40 cm a Monte Settepani e 38 cm ad Urbe-Vara Superiore di cui circa 18-20 nella notte), e deboli a quote inferiori (9 cm a Masone, 9 cm a Montebruno, 3 cm a Campo Ligure). Nelle zone interne di B si sono verificate in prevalenza deboli precipitazioni di neve bagnata o di pioggia mista a neve e conseguente minore attecchimento al suolo a bassa quota. Le precipitazioni hanno interessato anche i tratti autostradali padani della regione, con nevicate localmente intense nelle prime ore della notte su A26 e A7. Per quanto riguarda le temperature, ecco alcuni valori della notte (le minime assolute registrate in quota con -5.3 a Poggio Fearza e -4.9 a Monte Settepani): -4.3 ad Alpe Vobbia (Genova), -2 a Urbe Vara Superiore (Savona), -1.7 al Passo del Turchino e Santo Stefano d’Aveto (Genova), -0.9 a Taglieto (La Spezia), -0.5 a Rossiglione e Rovegno (Genova), -0.4 ad Altare (Savona), -0.3 a Calizzano (Savona), -0.2 a Cairo Montenotte (Savona) e Torriglia (Genova), 0.1 a Busalla (Genova). Lungo la costa minime di 4.4 a Savona, 5.7 alla Spezia, 9 a Imperia mentre a Genova comprese tra 1.6 a Castellaccio e 6.5 a Sant’Ilario. Dal pomeriggio è prevista una nuova ripresa delle precipitazioni nevose, di intensità moderata su D, debole su interno di B (quota neve intorno ai 200 m) e su E. Le precipitazioni continueranno fino alla prima parte della mattinata poi andranno esaurendosi. I fenomeni interesseranno anche le zone sensibili, ovvero i tratti autostradali, dove si attendono accumuli fino a moderati.

Di seguito, nel dettaglio, le previsioni per i prossimi giorni con le specifiche sulla quota neve nelle zone interessate dai fenomeni.
OGGI, MARTEDI’ 6 FEBBRAIO: Dal pomeriggio nuova ripresa delle precipitazioni con deboli piogge diffuse in intensificazione in serata con possibili rovesci su B; nevicate di intensità moderata su D, debole su E, interno di B (quota neve intorno ai 200 metri) e sui rilievi di A. Venti da Nord di burrasca sulle zone costiere di A e parte occidentale di B (60-70 km/h), forti altrove con raffiche di burrasca sui crinali, in rotazione dai quadranti orientali su C. Disagio fisiologico per freddo su parte occidentale di B.

DOMANI, MERCOLEDI’ 7 FEBBRAIO: Fino alla prima mattinata nevicate moderate su D, deboli su E ed interno di B; deboli nevicate anche sui rilievi di A. Nella notte locali gelate nelle valli interne di B e su DE. Fino alla tarda mattinata venti forti (50-60 km/h) e rafficati da Nord su A e parte occidentale di B con locali raffiche di burrasca sui crinali.

DOPODOMANI, GIOVEDI’ 8 FEBBRAIO: nulla da segnalare

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito www.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome)
Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

In allegato: la cartina con le zone di allertamento (è indicato il massimo grado di allertamento per quella zona), la scansione oraria, per zone e tipologia dei comuni, dell’allerta, e l’immagine satellitare sul Nord Italia delle 11.15.