Foto di repertorio

Il presidente del Camporosso Alfonso Scappatura ha commentato così la squalifica di 11 giornate del portiere Diego Celea: “Il ragazzo ha finito il campionato e non so se tornerà il prossimo anno. Non lo giustifichiamo e le giornate di squalifica non sono eccessive”. Celea, secondo il referto, ha insultato un avversario con frasi razziste udite chiaramente dall’arbitro durante il recupero de 13° turno di Prima Categoria, tra Camporosso e Quiliano&Valleggia, terminato 0-0. Celea “al 40′ del st teneva un comportamento discriminatorio offendendo per motivi di razza l’avversario. All’espulsione offendeva anche il direttore di gara”.