La Protezione Civile Regionale ha diffuso l’ALLERTA METEO diramata da Arpal sulla base degli ultimi aggiornamenti meteo previsionali.
Queste le modalità di allertamento:
ALLERTA GIALLA IDROGEOLOGICA-IDRAULICA PER PIOGGE DIFFUSE E TEMPORALI SU ZONE B, C ed E (tutti i bacini) fino alle 19 di oggi sabato 25 novembre

Sulla zona D è cessato dalle 11 lo stato di allerta

Criticità verde sulla zona A

Ricordiamo le zone di allertamento in cui è diviso il territorio regionale:

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia
Il dettaglio, comune per comune, è reperibile sul sito www.allertaliguria.gov.it dove sono riportate anche le norme di autoprotezione consigliate dalla Protezione Civile Nazionale, da adottare prima e durante gli eventi.

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

SITUAZIONE: il flusso umido da Sud Ovest verso Est-Nord Est sta interessando soprattutto le zone del Centro e del Levante della regione con rovesci e piogge diffuse. Le cumulate sono elevate o molto elevate in particolare nell’entroterra orientale della provincia di Genova: la stazione di Cichero, nel comune di San Colombano Certenoli, ha raccolto 93.8 millimetri in 6 ore, 108.4 in 12 (dalla mezzanotte 106.4). Sempre in 6 ore si sono avuti 70.4 millimetri alla Diga di Giacopiane, 63.8 a Pian dei Ratti, 52 a Rapallo, dove dalla mezzanotte sono caduti 67.4 millimetri di pioggia. Altri dati complessivi sono quelli di Santa Margherita Ligure con 61.8 millimetri, Barbagelata con 59.8, Croce Orero con 57.4, Camogli con 55.6, Lago di Giacopiane con 55.2. Per ora non si segnalano significativi innalzamenti dei bacini disseminati sul territorio ligure.
Ricordiamo che L’ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI avvisa il sistema di protezione civile sulla possibilità di effetti al suolo analoghi a quanto previsto per lo scenario idrogeologico, ma con fenomeni caratterizzati da una maggiore intensità puntuale e rapidità di evoluzione, in conseguenza di temporali forti. Si possono verificare ulteriori effetti dovuti a possibili fulminazioni, grandinate, forti raffiche di vento. Sul sito www.arpal.gov.it/homepage/meteo.html è possibile trovare gli spot che sintetizzano, in 30 secondi, le diverse situazioni legate all’allerta meteo e, in particolare, all’allerta per temporali.

Di seguito il quadro previsionale per le prossime ore e per i prossimi giorni:

OGGI SABATO 25 NOVEMBRE: Il transito di una perturbazione porta piogge diffuse in spostamento verso est con intensità moderate su CE, cumulate significative su BE, elevate su C, possibili temporali forti con alta probabilità su BCE, bassa su D. Fenomeni in esaurimento da ovest da metà pomeriggio con residue precipitazioni su C in serata. Vento forte meridionale su BCDE con raffiche fino a 80/90 km/h sui rilievi; dal tardo pomeriggio ingresso di venti da nord con intensità fino a burrasca su B con raffiche fino a 80 km/h. Mare in aumento a molto mosso ovunque.

DOMANI, DOMENICA 26 NOVEMBRE: Fin dalle prime ore della notte vento intenso e rafficato da nord con intensità forte su A, di burrasca su BCDE con raffiche fino 90/100 km/h su rilievi e capi esposti; vento in calo a forte nel corso del pomeriggio. Mare localmente agitato per onda lunga sulla costa di A e C, molto mosso sulla costa di B, in calo ovunque nel corso del pomeriggio

DOPODOMANI, LUNEDI’ 27 NOVEMBRE: nulla da segnalare