L’indagine su quanto sarebbe avvenuto al “Cicalotto” di Pornassio, struttura gestita dalla cooperativa “Il Faggio” tra il 2014 e il 2016, ha prodotto 3 richieste di rinvio a giudizio per maltrattamenti ai danni dei pazienti, 3 per “omessa vigilanza” e 3 per peculato. Come scrive Paolo Isaia sul “Secolo XIX” De Peri, Ferhati e Stoica sono accusati di avere insultato i pazienti che avrebbero dovuto accudire, lasciandoli per ore nudi sul pavimento, sporchi dei loro escrementi.