Per l’inchieste sulle cosiddette spese pazze fatte in Regione tra il 2008 e il 2009 usando fondi pubblici. I giudici hanno condannato a 4 anni e 11 mesi Lorenzo Castè, ex gruppo Udeur-Sinistra Indipendente, a 2 anni e 4 mesi Roberta Gasco, ex capogruppo del gruppo misto Udeur-Sinistra Indipendente, la quale ha risarcito il danno, a 4 anni e 5 mesi Franco Bonello, ex Gruppo Unione a Sinistra-Sinistra Europea e a un anno e 2 mesi con la sospensione condizionale l’impiegata Simona Vergari. Per Bonello e Castè è stata disposta l’interdizione perpetua dai pubblici uffici.