Il sindaco di Carcare, Franco Bologna, è indagato per una ordinanza del 2015 con cui vietava la dimora, anche occasionale, a persone dell’area afroasiatica prive di certificato medico. Il procuratore Alessandro Ausiello chiede la condanna con la motivazione che l’ordinanza è razzista. Per la Procura manca la condizione di pericolo per contaminazioni per elevare l’attenzione. Prima del sindaco di Carcare, identica azione era stata compiuta verso il sindaco di Alassio, Enzo Canepa, multato per 3750 euro.
“E’ un modo per capire chi vive nel territorio comunale e per tutelare la salute dei cittadini” spega Bologna all’Ansa.