Antonio Corrente, architetto in pensione originario di Desenzano del Garda e residente a Imperia, in 2 anni ha collezionato 622 multe, posteggiando la sua auto in viale Matteotti vicino ad un concessionario di auto. Lui la colloca nelle linee blu regolamentate, ignorando la tariffa del parcometro. La somma che dovrebbe versare al Comune è di 50 mila euro. Come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa” Corrente si è rivolto ad un avvocato, dandogli l’incarico di formalizzare una denuncia in Procura.