Per la seconda volta negli ultimi tre mesi un migrante è morto lungo la ferrovia che porta in Francia, travolto da un un treno regionale francese della Sncf diretto in Italia. L’incidente è avvenuto nella galleria Dogana, l’ultima prima del confine con la Francia. Il 23 dicembre scorso era morto un algerino di 25 anni. Sempre lungo la ferrovia il 5 agosto, era stato investito e ferito un giovane africano. Migranti diretti in Francia sono morti anche sull’autostrada: il 7 ottobre sulla A10 la vittima è stata una eritrea di 17 anni e il 23 ottobre, già in Francia, sulla A8, era morto un diciottenne sudanese.