“Quello che Forza Italia denuncia da tempo sul completamento del raddoppio della Genova-Ventimiglia nel tratto tra Andora e Finale Ligure ha trovato oggi l’ennesima conferma nell’incontro in commissione Trasporti alla Camera con il Commissario Vincenzo Macello appena nominato. Ad oggi non c’è alcun finanziamento per procedere alla realizzazione della galleria: neanche un euro. Il commissario non potrà sbloccare quindi nulla, come millantato, ma si limiterà a portare a termine si spera nel 2021 la progettazione dell’opera adeguandola al periodo attuale. Da lì in poi non c’è un euro rispetto al miliardo e 469milioni necessari. Ciò che Forza Italia denuncia con forza è l’ennesimo, inaccettabile ritardo su un’opera pensata nel 1996 che è fondamentale per la Liguria e il Nord-Ovest. È bene anche sottolineare che l’opera non è affatto finanziata con fondi del Recovery Plan. Per quanto ci riguarda la galleria Finale-Andora deve essere un’opera prioritaria che venga finanziata a prescindere dal Recovery: archiviata la fallimentare prova del governo giallorosso, torneremo a chiederlo con forza per mettere fine a una situazione vergognosa”. Così, in una nota, il deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e senato, Giorgio Mulé.