A seguito della nota della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Prot. n. 1833 del 17/11/2020) e quindi della ricognizione chiesta dal Commissario Arcuri, la Liguria ha individuato 23 ospedali come centri per l’erogazione della vaccinazione che sarà primariamente indirizzata al personale ospedaliero e alle Rsa. Il fabbisogno individuato e trasmesso al governo riguarda 27.516 unità di personale ospedaliero, di cui 23.317 di personale sanitario e sociosanitario. A questi si aggiungono circa 13mila ospiti e 10mila lavoratori delle Rsa. “Contiamo che la prima fornitura consentirà di vaccinare queste persone” ha affermato il presidente Toti. Nel documento inviato al governo si precisa che il personale conteggiato rappresenta l’attuale dotazione organica, che potrebbe aumentare nelle prossime settimane.