Il Sindaco di Vallecrosia, Armando Biasi, continua l’attività di informazione relativa all’emergenza Coronavirus.
“A seguito del nuovo DPCM, siamo tutti in zona Rossa, i Sindaci, la Polizia Locale e le Forze dell’Ordine hanno il compito di controllare che venga adottato dai cittadini un comportamento responsabile e che si attengano alle regole. Questo non vuol dire vivere in uno Stato di Polizia, ma modificare temporaneamente le proprie abitudini. Un piccolo sacrificio richiesto in questo momento a ciascuno di noi, produrrà dei risultati positivi in termini futuri. Stabilito il perimetro della zona rossa, come avevo richiesto la scorsa settimana, in molti mi hanno contattato per esprimere la loro preoccupazione in merito ai riflessi economici della situazione, in particolare per chi ha dovuto chiudere obbligatoriamente la propria attività. Qualche ora addietro è arrivata la comunicazione che verrà emanata la moratoria sui mutui e sulle scadenze fiscali. Siamo in attesa domani dell’emanazione di un DPCM che vada a stanziare delle risorse economiche, sia per l’emergenza sanitaria, sia per l’assistenza economica alle aziende ed alle famiglie. Tutti quanti dobbiamo essere capaci di aiutarci reciprocamente, in questo periodo.
In molti mi hanno chiamato per il foglio di autocertificazione per gli spostamenti, potete stamparlo da internet, nel caso in cui veniate fermati dalle Forze dell’Ordine e non lo abbiate, vi verrà richiesto di sottoscrivere un’autocertificazione al momento, per la quale vi assumete la responsabilità penale del contenuto.
Per quanto concerne i casi in cui è concesso spostarvi, oltre a trovarli sui siti ufficiali, stiamo stampando dei volantini da distribuire alla cittadinanza.
Per concludere, voglio rassicurare tutti i miei concittadini, che questa è solo una fase transitoria. Chi ha bisogno può contattare il numero del Centralino del Comune o la Polizia Municipale, io sono sempre a disposizione.
Il Comune, la Regione ed il Governo devono lavorare per ridurre l’impatto economico negativo di questa situazione difficile.
Restiamo uniti, in questo momento, la storia ci insegna, che nei momenti difficili, noi italiani riusciamo a dimostrare le nostre capacità”.