COMUNICATO: RAGGIUNTO L’ACORDO SULLA SCUOLA FRANCESE: Era stata revocata dalla Giunta Scullino la delibera assunta dalla precedente amministrazione nel maggio 2019, sotto periodo elettorale, che prolungava di ulteriori cinque anni il comodato d’uso gratuito alla Scuola Francese e ufficio consolare di Ventimiglia.
Tra le motivazione la necessità di acquisire ulteriori elementi di giudizio con particolare riferimento alla sussistenza dell’equilibrio economico-finanziario della proroga del contratto nella forma del comodato d’uso gratuito per ulteriori 5 anni.
L’amministrazione Scullino riteneva che proseguire con comodato d’uso gratuito avrebbe comportato il rischio di creare danni erariali.
Dopo la revoca l’amministrazione Scullino aveva dato incarico al nuovo liquidatore della Civitas, società proprietaria dell’immobile, di trovare un accordo con il Comune di Mentone per regolarizzare la situazione, scongiurando il danno erariale ma assicurando la continuità della scuola francese, l’unica scuola davvero bilingue esistente in provincia di Imperia. L’accordo è stato raggiunto ad un canone solo di euro 1000 al mese, tenendo conto che la riduzione del canone è giustificata dal fatto che l’amministrazione Scullino ha tra le sue linee programmatiche la diffusione nelle scuole della lingua francese. Anzi l’amministrazione Scullino si è dichiarata favorevole a concedere al Comune di Mentone anche ulteriori spazi nelli steso immobile se vi fosse l’intenzione di aggiungere un nuovo corso, prevedendo anche le scuole medie bilingue. Un ottimo accordo a favore della Città evitando però danni erariali.