Un pubblico numeroso e attento ha seguito con grande attenzione e lungamente applaudito l’omaggio a Italo Calvino proposto dal programma Forza della Natura Estate in corso di svolgimento a Sanremo.

Prosegue con successo la manifestazione dedicata a Libereso Guglielmi con una serata speciale dedicata a Italo Calvino” che ha proposto la presentazione dell’ultimo libro di Libereso “Diario di un giardiniere anarchico” a cura del giornalista Claudio Porchia e la lettura del racconto “Un pomeriggio, Adamo” di Italo Calvino a cura dell’attore e cantante Christian Gullone. La lettura recitata con grande bravura del racconto dedicato a Libereso ha permesso di scoprire due interessanti personaggi, Libereso e Maria-nunziata; il primo uno spirito libero, che svolge un’attività creativa come quella del giardiniere e fa regali strani a  Maria-nunziata, personaggio più tradizionale e che lavora come cameriera e non apprezza gli inconsueti regali. Il racconto è stato lo spunto per ricordare il rapporto fra Libereso e la famiglia Calvino, non solo Italo, ma anche il padre Mario e la madre Eva Mameli. Nella seconda parte dell’incontro con la presenza della figlia Tania è stato presentato il “Diario di un giardiniere anarchico” che presenta la storia della vita straordinaria del ‘giardiniere di Calvino’, raccontata in prima persona da Libereso. Il libro curato da Claudio Porchia, il giornalista ed amico che lo ha accompagnato negli ultimi dieci anni di attività, sta riscuotendo un grande successo con date già programmate fino al prossimo mese di ottobre-

La manifestazione prevede altri due appuntamenti

•             Giovedì 25 luglio “La Forza della Natura: il cantico delle biodiversità” concerto sensoriale con la partecipazione di Marco Damele, Flavio Rubatto, e altri musicisti e la partecipazione straordinaria della Cipolla Egiziana.

•             Giovedì 1° agosto “Omaggio a Fabrizio De Andrè, ricordando Don Gallo”: “I fiori di Faber”, che profumano di anarchia e solidarietà. Parole e canzoni con Claudio Porchia e Christian Gullone.