Con il compagno ha trascorso notti appassionate poi, quando lui l’ha cacciata di casa, si è vendicata denunciandolo per violenza sessuale, facendolo arrestare. All’uscita dal carcere lei lo ha però incontrato ed ha trascorso con lui una giornata di passione in un albergo a Isolabona (nella foto). M.C., 30enne albanese ha rischiato di rovinare la vita ad A.D., 45, moldavo, a cui fu contestato anche il sequestro di persona. La donna il 19 luglio in Tribunale a Imperia dovrà rispondere di calunnia aggravata, come scrive Maurizio Vezzaro su “La Stampa”.